Le varici del derma

Le varici sono vene dilatate, che si gonfiano a ridosso della pelle assumendo un colore viola scuro. Possono essere di diverse patologie e presentarsi in più parti del corpo, come gambe, naso, apparato gastrico ed apparato esofageo.

Quelle nasali provocano sanguinamenti multipli mentre quelle dell’apparato gastrico ed esofageo possono creare numerose patologie, che interessano maggiormente la mucosa dello stomaco. Le più diffuse sono quelle delle gambe, che si suddividono a loro volta in reticolari, microvarici e tronculari.

Varici del derma, cause e sintomi

L‘insufficienza venosa è una delle cause scatenanti delle varici del derma: per capire meglio, basterà pensare a come funziona il sistema circolatorio e sapere che le valvole che aiutano nel trasporto del sangue sino al cuore possono indebolirsi. Questo indebolimento porta all’inevitabile dilatazione delle vene e alla formazione delle varici.

I fattori possono essere multipli:

  • invecchiamento
  • fattori ereditari
  • gravidanza
  • problemi ormonali (ciclo mestruale, menopausa)
  • sedentarietà ed alimentazione.
  • obesità
  • problemi cardiaci

In sintomi che vengono portati dalle varici, possono essere differenti a seconda della zona trattata. Se si parla delle nasali o gastriche, di possono verificare dei sanguinamenti copiosi che possono essere fonte di preoccupazione ed allarme. Se si parla invece di gambe, i segnali sono mirati, come dolore, gonfiore, colore della pelle scolorito, prurito ed una continua sensazione di pesantezza.

Varici del derma, cure e rimedi

Prima di ipotizzare qualsiasi cura fai da te, rivolgersi al proprio medico di fiducia che – a seguito di una diagnosi mirata – sarà in grado di capire e consigliare la cura più adatta per il tipo di varici riscontrate.

Il trattamento più utilizzato è quello denominato scleroterpia, dove viene iniettata sotto pelle una soluzione al fine di poter portare le stesse a gonfiarsi ed arrestare il flusso del sangue.

Da non sottovalutare anche i metodi con il laser che non sono invasivi  e trasmettono, in maniera facile e veloce, lampi di luce direttamente sulla zona interessata sino a far scomparire del tutto l’inestetismo. E’ un trattamento che viene eseguito sino a cinque volte per un massimo di venti minuti a seduta.

Nei casi più gravi, il medico potrà consigliare un intervento chirurgico effettuato con operazione direttamente presso una clinica o un ospedale competente.

Alcuni rimedi naturali, invece, possono aiutare a contrastare la formazione delle varici o a calmare i dolori e gonfiori che provocano:

  • Vitamina C: un rimedio naturale presente in molti alimenti, che aiuta a migliorare la circolazione sanguigna e, di conseguenza, prevenire la formazione delle varici
  • Crema alla Calendula: questa è un ottimo rimedio naturale per ridurre il dolore, prevenire il gonfiore e ridurre gli inestetismi che provocano le varici. Si presenta in crema e va applicata per due volte al giorno, tutti i giorni.