Calze per vene varicose

Le vene varicose rappresentano una seria problematica che colpisce in numero superiore le donne, ma non è estraneo neanche l’uomo. Le cause sono molteplici, dall’obesità, ereditarietà, tipologia di lavoro e variano da soggetto a soggetto. Provocano molto dolore, seguito da gonfiore alle gambe, con formicolio e bruciore e, se non tenute sotto controllo, possono portare all’insorgere di numerose patologie cardiovascolari.

Le vene varicose si presentano a causa di un malfunzionamento delle valvole che aiutano il sangue a raggiungere il cuore: sono delle vene gonfie e ben visibili – di norma su gambe e caviglie – di colore blu scuro o rosso acceso. Non hanno forma regolare e possono creare anche dei piccoli nodi, visibili anch’essi, che ostruiscono il passaggio del sangue.

Ci sono molti metodi per aiutare le gambe a sconfiggere le vene varicose o ad attenuare il dolore ed uno di questi è la calza per vene varicose.

Che cosa sono e come funzionano?

Le calze per vene varicose sono degli ausili molto importanti che vengono consigliate al fine di ridurre l’insufficienza venosa. Ricordando sempre che i problemi circolatori, provocano le vene varicose e possono portare a delle gravi patologie. Le calze servono a prevenire e, di conseguenza, curare questo tipo di problematiche circolatorie.

La calza per vene varicose deve avere sempre una lunghezza tale da permettere la compressione della stessa, dal punto più alto sino al punto più basso. La calza deve comprimere tutta la vena, non solo metà o alla fine.

Per esempio, se le vene varicose sono sulle cosce e scendono sulle gambe, si dovrà acquistare una calza lunga che vada a coprire tutta la gamba. Se invece, le vene varicose sono presenti solo sulle gambe, sarà sufficiente un gambaletto elastico apposito.

La forza della compressione verrà consigliata e conseguentemente scelta in base all’insufficienza venosa presentata: in caso di obesità si dovrà ricorrere ad una calza con compressione superiore a quella necessaria perchè faccia effetto.

La calza per vene varicose, deve essere indossata per tutto il giorno e tolta durante le ore notturne.

Come si indossano?

Indossare le calze per vene varicose non è facile, soprattutto all’inizio se non si è abituati. Se si effettua l’operazione da soli, bisogna stringere il piede con tutte e due le mani, incanalando nelle stesse molta forza.

Bisogna far entrare la calza nel piede, cercando di arrivare sino alla caviglia e scivolare sino ad infilarla completamente, facendo attenzione al posizionamento delle cuciture. Questa operazione deve essere fatta delicatamente, altrimenti ci si ritroverà a dover acquistare calze nuove entro poco tempo.

Le calze per vene varicose, vengono prescritte dal medico curante e non devono essere acquistate previo consulto. Infatti sarà lui a determinare quale tipo di calza (potenza di compressione) sarà più utile.