La legatura per le vene varicose

Le vene varicose sono una patologia abbastanza comune che colpisce solitamente le persone in età adulta, maggiormente sopra i 50 anni di età. Si verifica maggiormente nelle donne circa nel 25% , ma anche gli uomini ne possono essere affetti, nonostante colpisca in minor modo circa il 15%.

Che cosa sono le vene varicose?

In gergo scientifico si tratta di insufficenza venosa cronica e consiste in un ingrossamento delle vene, che assumo un aspetto tortuoso bluastro con dei noduli. Questa condizione è causata dal funzionamento errato di valvole venose che consentono il trasporto del sangue dalle gambe al cuore. La problematica in questione riguarda maggiormente le vene safene ovvero nella parte interna della gamba e nel polpaggio fino alla parte interna del ginocchio.

Quali sono le cause?

La causa scatenante, come accennato precedentemente, è il mal funzionamento delle valvole delle vene che permettono la risalita del sague al cuore combrattendo la forsa di gravità. Quando mancano del loro funzionamento di ha un ristangno del sangue che provoca un ingrossamento, sopratutto se le vene hanno perso nel tempo la loro normale elasticità.

Tra le cause che peggiorano e comportano questa patologia troviamo:

  • L’ereditarietà : Se nella storia clinica della tua famiglia, nonni, genitori ne hanno sofferto, è probabile che sia una condizione genetica. È importante perciò cercare di prevenire se si pensa che ci possa essere una familiarità.
  • L’età: Con il passare degli anni si ha una minore elasticità venosa che associatà ad una maggiore sedentarietà, dovuta anche ad altre problematiche fisiche, aumenta la probabilità di sviluppo di vene varicose.
  • Una o più gravidanze: poichè aumento lo stress generale di tutto il corpo.
  • Sedentarietà : Passare molto tempo fermi o seduti, senza praticare sport o camminata, diminuisce la funzionalità dei muscoli e di conseguenza aumenta il lavoro delle vene che si affaticano perdendo il loro normale tono.
  • Obesità
  • Uso della pillola contraccettiva
  • Cattive abitudini come fumo e alcool: Esse contribuiscono ad avere un cattivo flusso circolatorio, con un conseguente stress venoso e il possibile verificarsi di coaguli.
  • Esposizione al sole e al calore

Come curare le vene varicose?

Bisogna, sicuramente, ricercare uno stile di vita più sano, in particolare:

  • Utilizzare calze a copressionegraduata
  • Fare costante attvitià fisica, anche solo camminare surante la giornata (almeno mezz’ora al giorno)
  • Evitare le cattive abitudini come fumo e alcool
  • Tenere a riposo le gambe in modo rialzato per favorire al circolazione

I trattamenti medici sono :

  • La scleroterapia ovvero si innietta un liquido apposito che arresta il flusso sangugnio nella vena che si cicatrizzera e scomparirà.
  • Chirurgia laser che attraverso fasci di luce potente sulla vena la farà scomparire.
  • Legatura chirurgica e stripping

Come funziona la legatura per le vene varicose

Vediamo nello specifico quest’ultimo metodo per la cura delle vene varicose, che cos’è nello specifico la legatura chirugica e lo stripping?

Questo intervento fa si che la vena o le vene interessate vengano occluse e rimosse. Ciò non comporta un rischio nella circolazione in quanto si tratta sostanzialmente di vene superficiali e non di vene profonde.

La procedura consiste in :

  1. Anestesia locale
  2. incisione inguinare per procedere alla legatura e isolazione della vena safena interessata.
  3. Si indiciduano le estremità della vena per inserire al suo interno uno Stripper, ovvero una sonda.
  4. La sonda viene tirata e fa fuoriuscire con essa anche la safena, straendola in modo completo.
  5. Viene effettuata la sutura delle incisioni e viene applicato un bendaggio che generalmente viene rimosso dopo circa una settimana.